Tumblelog by Soup.io
Newer posts are loading.
You are at the newest post.
Click here to check if anything new just came in.
15:35

Renata, le botte e la comunione

Piergiorgio Paterlini per Piovonorane.it

I genitori di un mio caro amico hanno una badante. Si chiama Renata. Meravigliosa. Cattolica. E polacca. Il parroco della chiesa vicina è andato proprio oggi a portare la comunione ai due anziani genitori che non possono muoversi.

Anche Renata avrebbe voluto la comunione, il prete gliel’ha offerta e lei correttamente ha detto: «Vorrei, ma guardi che sono divorziata». Il parroco ha detto: «Ah, allora no. Ma come? Divorziata? Non si può… Preghi, preghi molto».

Ora, Renata ha divorziato perché il marito la corcava di botte. Divorziare, per lei, è stato un dolore vero, doppio, anzi triplo, quadruplo: un figlio lontano oggi appena tredicenne, autodifesa nei confronti di un uomo brutale, una vita ancora più solitaria, e – dopo la violenza subita – essere costretta a far violenza lei stessa alle proprie convinzioni religiose.

Il mio amico le ha regalato la fotografia del divorziato Berlusconi che prende l’ostia sulla lingua.

Lei non ci è rimasta male. Come si potrà intuire è una donna forte e coraggiosa. Si è incazzata moltissimo. Ha detto: «Che schifo».

Renata. Cattolica. Polacca.

Don't be the product, buy the product!

Schweinderl